Tutti i Menu vigilia di Natale senza pesce | Sapori Nuovi

Il Natale è alle porte, anche in cucina. Per chi non ama il pesce ecco un menù di festa per una Vigilia di Natale senza pesce.

Il Natale è alle porte, anche in cucina. Manca, infatti, davvero poco per scegliere e organizzare  i vari menù della festa.

Molti per tradizione sono soliti mangiare in compagnia di parenti o amici anche la sera della Vigilia di Natale e per l’occasione, in genere, è previsto un menù di pesce che, invece, non è cucinato nel giorno del 25 Dicembre.

Tuttavia, il pesce è un alimento particolare per gusto e sapore e per questo non tutti lo amano, specie i bambini.

Ecco allora che, in questo caso, si va alla ricerca di qualcosa diverso, di un menù certamente particolare e adatto alla festa, considerando portate a base di verdure, formaggi, carne o legumi.

Se il pesce non è gradito non c’è da preoccuparsi, gli ospiti della cena della Vigilia di Natale saranno ugualmente soddisfatti con un menù che rispetta la tradizione pur non contemplando pietanze a base di pesce.

Ecco allora un esempio di menù ricco di proposte per una Vigilia di Natale senza pesce.

Frittelle di verdura

frittelle di verdura
frittelle di verdura

Semplici, ricche di proprietà e nutrimento apportati dalle verdure più varie (patate, zucchine, broccoli, carciofi), anche se presentate fritte. Questi piccoli assaggi a base di verdura pastellate e fritte in padella sono davvero un buon inizio per una cena della Vigilia vegetariana.

Soufflé di pere e roquefort o gorgonzola

soufflè di pere e gorgonzola
soufflè di pere e gorgonzola

Un altro assaggio di antipasto ideale per la Vigilia di Natale è questo piccolo e cremoso soufflé, a base di pere e gorgonzola (oppure sostituito con il roquefort). Si tratta di un antipasto che unisce il sapore dolciastro della pera a quello più forte e deciso del gorgonzola o del roquefort, come presentato nella ricetta. Un antipasto da gustare caldo, con il cucchiaino o direttamente con le mani per la gioia di bambini… e adulti.

Ricetta completa: Soufflé di pere e roquefort o gorgonzola

Passatelli romagnoli

passatelli romagnoli
passatelli romagnoli

Un piatto tipico della Romagna, una pasta preparata con uova, pangrattato e parmigiano, cotta nel brodo di carne. La ricetta di per sé è piuttosto semplice, ma prevede l’uso dell’apposito ferro che permette alla pasta di assumere la tipica forma di spaghettoni arricciati. Insomma, per una Vigilia all’insegna delle tradizioni italiane e senza pesce, questa ricetta è perfetta, facile e veloce da realizzare.

Ricetta completa: Passatelli romagnoli

Vellutata di cavolfiore

vellutata di cavolfiore
vellutata di cavolfiore

Un altro primo piatto indicato per la cena della Vigilia di Natale è la vellutata di cavolfiore. Si tratta di un piatto elegante, raffinato, leggero, che può precedere – se parte del menù – un primo piatto più ricco di nutrimento oppure direttamente i secondi piatti. La leggerezza e le proprietà di questo piatto lo rendono assolutamente adatto a tutti, anche a chi segue una dieta ipocalorica e, nonostante le feste, deve limitare il consumo di cibi particolarmente grassi o calorici. La ricetta è semplice e richiede circa 1 ora di tempo per la sua realizzazione.

Ricetta completa: Vellutata di cavolfiore

Pasta con caviale e panna acida

pasta con caviale e panna acida
pasta con caviale e panna acida

Una terza opzione per il primo piatto o uno dei primi piatti nel menù della Vigilia di Natale è questa: pasta con caviale e panna acida. Si tratta di un piatto dalla semplice realizzazione che richiede circa 40 minuti di tempo. Un piatto molto indicato per le cene delle feste, quindi sia per la Vigilia di Natale che per il cenone di Capodanno ed è ottimo da portare in tavola dopo un antipasto delicato oppure una vellutata. Il caviale sposa molto bene la panna acida, sostituendosi spesso al salmone affumicato.

Ricetta completa: Pasta con caviale e panna acida

Involtini con datteri e melagrana

involtini con datteri e melagrana
involtini con datteri e melagrana

Un secondo piatto innovativo, originale, ma assolutamente in linea con l’atmosfera natalizia: si tratta di teneri involtini fatti con la fesa di tacchino, una carne delicata e morbida, farciti con un trito di cipolla, sedano e datteri e aromatizzate con il succo della melagrana, frutto di stagione e di buon auspicio, insomma, un portafortuna tutto da gustare, buonissimo sia come condimento di altri cibi che gustato da solo. Gli involtini di datteri e melagrana sono un secondo piatto della Vigilia squisito, ideale in sostituzione ai più tradizionali piatti di pesce.

Ricetta completa: Involtini con datteri e melagrana

Faraona con la melagrana

faraona con la melagrana
faraona con la melagrana

La faraona è cucinata abbastanza di consueto durante le feste di Natale e rappresenta un ottimo secondo piatto anche per la cena della Vigilia. Se la faraona è un classico di questi tempi, lo è ancora di più se presentata insieme alla melagrana, un frutto buonissimo mangiato da solo, ma ancora più interessante se utilizzato in affiancamento ad altri cibi. Il succo di melagrana unito al vino, pepe rosa e bacche di ginepro diventa una perfetta marinatura per la faraona, un piatto non eccessivamente elaborato che lascerà gli ospiti a bocca “piena”.

Ricetta completa: Faraona con la melagrana

Sorbetto di Kiwi

Sorbetto di kiwi vegano
Sorbetto di kiwi vegano

Il Kiwi è un frutto di stagione molto buono, inoltre contiene moltissime proprietà benefiche per la salute dell’organismo, infatti è ricco di Vitamine C ed E, ferro, potassio, svolge una funzione antisettica e antianemica, aiuta la diuresi e aiuta il sistema immunitario. Insomma, è buono, fa bene, inoltre si presta ad essere utilizzato in cucina per preparare moltissimi dessert, come questo delizioso e profumatissimo sorbetto di Kiwi e limone, fatto solo con in ingredienti naturali, quali acqua, zucchero, kiwi, limone e fettine di kiwi per decorare. Un sorbetto vegano, fresco, dissetante e leggero per lasciare i secondi piatti e passare così al dessert della cena della Vigilia.

Ricetta completa: Sorbetto di Kiwi

Panna cotta alla melagrana

panna cotta alla melagrana
panna cotta alla melagrana

E la melagrana ritorna anche in questo dolce estremamente raffinato, elegante, leggero e di buon augurio proprio grazie alla presenza del frutto portafortuna, dunque ideale da portare in tavola come dessert natalizio, alla Vigilia di Natale o al Cenone dell’Ultimo dell’anno. La ricetta è semplice e veloce, occorrono solo panna, zucchero a velo, latte, baccello di vaniglia, gelatina, chicchi e succo di melagrana.

Ricetta completa: Panna cotta alla melagrana

Bicchierini di Pandoro al caffè

bicchierini di pandoro e caffè
bicchierini di pandoro e caffè

Un dessert semplice e veloce da realizzare, ottimo da portare in tavola a conclusione della cena della Vigilia è questo semplice bicchierino di Pandoro al caffè, ove il Pandoro diventa ingrediente stesso del dessert. Al fianco dei bicchierini si possono naturalmente servire fette di Pandoro tagliate nel modo tradizionale da gustare insieme allo sfizioso bicchierino al caffè.

Ricetta completa: Bicchierini di Pandoro al caffè

VOTA:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*