Come sostituire il lievito di birra nella pizza: 3 alternative

La pizza è uno dei cibi più amati dagli italiani e guai a sbagliare ricetta o snaturarla. Vi spiego come sostituire il lievito di birra nella pizza con il bicarbonato e ottenere un impasto friabile e croccante.

Il primo vantaggio di questa tecnica è il tempo della lievitazione: è molto più veloce far lievitare un impasto con il bicarbonato. Diciamoci la verità, risparmiare tempo è sempre utile. In secondo luogo, gli intolleranti al lievito di birra potranno dire basta alle rinunce e gustarsi la vostra bella pizza. Inoltre, il piatto risulterà più facilmente digeribile per tutti e non procurerà gonfiori. L’unico avvertimento è di cosumare la pizza calda, appena sfornata perché, nel tempo, il bicarbonato potrebbe rilasciare un aroma che non a tutti è gradito. Quindi non lasciate che il vostro capolavoro culinario si raffreddi troppo!

Come sostituire il lievito di birra nella pizza

Ricordiamoci, per prima cosa, di non usare il bicarbonato da solo. Dobbiamo avere cura di farlo reagire con un acido come il limone, l’aceto o lo yogurt.

Utilizzare succo di limone (o aceto)

Quando facciamo reagire il bicarbonato di sodio con il limone o l’aceto, solitamente li mescoliamo in quantità equivalenti. Preparare una pizza per quattro persone, ideale da consumare in famiglia, richiede le seguenti dosi.

  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  • 1 cucchiaino di succo di limone (oppure di aceto bianco, a vostra scelta).
  • 250 grammi di farina 00.
  • 160 ml di acqua.
  • Un pizzico di sale. Senza eccedere.
  • Olio extra vergine di oliva quanto basta.

Sostituire il lievito con la birra

Possiamo prepare un ottimo impasto senza lievito, anche usando come alternativa la birra. In questo caso non occorrerà neppure il bicarbonato! La birra deve essere aggiunta gradualmente: 150ml sono la dose ideale. Bisogna avere a disposizione anche: 250 gr di farina, 100 ml di acqua, 2 cucchiai di olio. Aggiungiamo il sale e l’impasto è pronto. Meglio lasciarlo riposare per qualche ora.

L’opzione dello yogurt bianco

Lo yogurt ci rimanda con la mente a dessert invitanti oppure ai dolci, invece è un ottimo ingrediente anche per la preparazione della pizza. Il bicarbonato e lo yogurt bianco rendono voluminoso e gustoso l’impasto della pizza. Assaggiando una bella fetta di pizza, apprezzeremo anche la leggerezza di questo preparato. Con solo 4 ingredienti otterremo un impasto appetitoso e da acquolina in bocca: sale, bicarbonato, farina e ovviamente lo yogurt.

Alcuni consigli se si utilizza il bicarbonato

Per utilizzare il bicarbonato al posto del lievito sono necessarie due condizioni: lavorare bene l’impasto ed utilizzare una temperatura del forno più elevata del normale. L’impasto deve comunque riposare qualche ora per risultare davvero saporito  Ai classici ingredienti come farina, olio e sale, non bisogna dimenticare di aggiungere un pizzico di zucchero che agevolerà la reazione chimica del bicarbonato.

Dopo aver affrontato la preparazione della pizza occupandovi dell’impasto, il resto è tutto in discesa. Potete sbizzarrirvi secondo i vostri gusti: optare per una pizza al taglio o rotonda e sottile. Potete aggiungere gli ingredienti che più vi piacciono o richiamare i sapori della tradizioni preparando una classica margherita. L’unico limite è la fantasia!

VOTA:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*