Oltre che buoni i ghiaccioli vegani alla frutta sono anche molto belli da vedere perché, a seconda della frutta scelta, si tratta di ghiaccioli molto colorati.

La loro preparazione è davvero molto semplice e veloce, in quanto è necessario avere a disposizione della frutta a piacere, del succo di limone da diluire nell’acqua, barattoli in plastica o formine per ghiaccioli e dei bastoncini in legno, che possono anche essere bastoncini riciclati di altri ghiaccioli.

A seconda dello spessore delle formine per ghiaccioli, si dovrà scegliere frutta con spicchi delle giuste dimensioni oppure tagliarla a fettine o a cubetti di diverso spessore a seconda delle necessità.

Fragole e altri frutti rossi, kiwi, pesche, albicocche, banane, melone, anguria sono tutti frutti molto adatti a diventare ghiaccioli. Inoltre è possibile abbinare più frutti e creare ghiaccioli vegani alla frutta multicolor davvero belli, originali, ma soprattutto buoni, sani, naturali perché fatti in casa senza aggiunta di conservanti artificiali.

La bontà e le proprietà della frutta saranno così racchiuse in uno dei dolci vegani freddi più semplici e buoni che ci siano, senza contare che questi gustosi ghiaccioli sono anche molto leggeri, quindi potrebbero diventare il dolce preferito dagli amanti della linea.

I bambini ne andranno pazzi e la loro merenda nei caldi pomeriggi estivi (o in ogni momento dell’anno) sarà davvero freschissima.