Congelare verdure crude

Congelare verdure crude: modalità e tempi di conservazione

Se vuoi sapere come congelare le verdure crude, leggi questa guida che ti aiuterà a capire quali sono le modalità e quali i tempi di conservazione, per avere le tue verdure preferite disponibile tutto l’anno. Sono moltissime oggi le famiglie che addirittura decidono di acquistare un apparecchio per la conservazione sottovuoto, così da avere le verdure crude fresche, praticamente tutti i giorni. Oltre al sottovuoto, uno dei modi classici per congelare verdure crude, sono i contenitori ermetici, che sono anche i più utilizzati.

LEGGI ANCHE: 

Congelare verdure cotte al vapore: come fare

Congelare verdure crude: modalità e tempi di conservazione

Iniziamo subito nel fare un distinzione molto importante tra due verbi che spesso e volentieri vengono confusi e cioè congelare e surgelare. Nel caso della surgelazione la temperatura arriva fino a -80° centigradi in modo molto veloce ed i cristalli di ghiaccio che si formano sono molto più piccoli rispetto a quelli che si formano nel caso del congelamento. Inoltre, nel caso del surgelamento le strutture cellulari rimangono intatte, proprio per la scarsa quantità di ghiaccio che si forma durante il processo, mentre con il congelamento quando si scongela un prodotto, oltre all’acqua si perdono molte sostanze nutritive.

Quali verdure congelare

Prima di tutto occorre sapere che, non tutte le verdure possono essere congelate, infatti cetrioli, cipolle ed insalata, verdure già di per sè particolarmente ricche di acqua, se congelate, perdono completamente proprietà e sapore. Via libera invece per tutte le altre verdure. Una volta congelate le verdure cotte possono tranquillamente essere conservate nel congelatore per 12 mesi.

Un piccolo consiglio, prima di congelare le verdure è sempre preferibile tagliarle, così da dividerle in più contenitori o sacchetti e poterle utilizzare in più occasioni. Altrimenti il rischio è di doverle utilizzare tutte insieme ed una sola volta, poi congelate è praticamente impossibile tagliarle o dividerle.

Come congelare le verdure crude

Alcuni tipi di verdure, soprattutto zucca, zucchine, pisellibroccoli e asparagi, possono essere cotti prima di procedere con il congelamento. La cottura del tipo di verdura non deve essere totale, ossia le verdure vanno, come si dice in gergo tecnico, scottate per circa cinque minuti. Non dimentichiamo che le verdure andranno poi cotte nuovamente e per evitare che perdano ulteriori proprietà e sapore e che diventino troppo molli, meglio non esagerare con la cottura.

Una volta trascorsi i cinque minuti, prima di congelare le verdure cotte, lasciarle raffreddare, va benissimo passarle anche sotto l’acqua del rubinetto ed asciugarle con un panno o un canovaccio. Sistemare poi nei contenitori scelti, siano essi sacchetti per il freezer o contenitori. Alcuni consigliano di cuocere le verdure in acqua salata, il nostro consiglio è invece quello di non mettere il sale. Questo perché quando poi si andranno ad utilizzare le verdure, c’è il rischio che ci si dimentica della salatura e salandole nuovamente le verdure potrebbero diventare immangiabili.

Come già detto, le verdure in freezer si mantengono per 12 mesi.

VOTA:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*