come far maturare le sorbe

Come far maturare le sorbe

Le sorbe sono un frutto che cresce sull’albero del sorbo, una pianta che cresce in modo naturale senza necessità di essere “ingrassata” o trattata chimicamente con antiparassitari.

Questo frutto matura dopo la raccolta, ma se vi sembrano troppo acerbe e volete gustarle il prima possibile, ecco qualche suggerimento per far maturare le sorbe più velocemente.

Come far maturare la frutta: classificazione

Ogni frutto ha caratteristiche proprie, ma è sicuramente possibile suddividere la frutta in due macro-categorie: frutti climaterici e non climaterici.

Questa suddivisione riguarda il processo di maturazione della frutta stessa.

Ci sono infatti frutti che maturano solo fintanto che rimangono “attaccati” alla pianta e frutti che proseguono la maturazione anche dopo.

I primi sono frutti climaterici. In essi l’etilene, ossia ormone vegetale delle piante, fa sciogliere la pectina scindendo l’amido in zuccheri semplici e dolci. Ciò provoca un cambiamento della colorazione della buccia, ma anche della polpa interna. Sono frutti climaterici le banane, le mele, i kiwi, i fichi, le albicocche, i cocomeri, i meloni, le pesche e le prugne.

Al contrario, nei frutti non climaterici, invece, ai quali appartengono le fragole e i frutti similari, il contenuto zuccherino e l’acidità non è alternato durante la maturazione, ma ne è alterato solo il colore esterno.

Leggi anche: Come far maturare le fragole

Le sorbe sono un frutto climaterico che non raggiunge, quasi mai, la maturazione fintanto che è appeso all’albero. Al contrario, cade in modo naturale e matura in seguito.

Conosciamo meglio il frutto per capire come far maturare le sorbe più rapidamente.

Sorbe: caratteristiche

Le sorbe diventano pronte da consumare quando la loro buccia scurisce (sui toni del marrone) e la polpa diventa dolce e morbida.

Usate in preparazioni dolci e non oppure gustate secche, le sorbe sono anche un ottimo nutrimento per l’organismo.

Contengono infatti:

  • molta acqua (l’81%)
  • pochi zuccheri (10%)
  • fibre alimentari (5,4%)
  • proteine (1,4%)
  • pochissimi grassi (0,2%)
  • pochissime ceneri (0,8%)
  • tannini
  • flavonoidi
  • antiossidanti
  • acido sorbico, citrico e malico
  • oli essenziali
  • sali minerali (calcio, sodio, potassio e magnesio)
  • vitamine A, B1, B2, B3, C

Per tutti questi nutrimenti, le sorbe hanno molteplici proprietà terapeutiche:

  • antinfiammatorie (il succo di sorbe è usato contro il mal di gola)
  • astringenti (contro la diarrea)
  • utili per la prevenzione di malattie (come i tumori)
  • rafforzano il sistema immunitario
  • antibatteriche
  • digestive

Sorbe: quando sono mature

Fintanto che le sorbe sono ancora attaccate all’albero il loro colore è giallo-rosso.

La loro raccolta viene eseguita non appena i frutti cadono a terra, ancora acerbi. Ciò in genere avviene tra settembre e ottobre.

La maturazione delle sorbe avviene dopo la raccolta, tenendole in cantina o in cucina per qualche giorno.

Il raggiungimento della maturazione è dato dal cambiamento del loro stato: la buccia diventa marrone e la polpa morbida e dolce.

Come far maturare le sorbe

Le sorbe sono frutti climaterici che proseguono il loro processo di maturazione anche dopo essere state raccolte.

Sono diversi i metodi che si possono utilizzare per far maturare le sorbe più velocemente. Scopriamoli.

Temperatura ambiente

Semplicemente lasciando le sorbe in un cesto o in una cassetta in cucina, a una temperatura di circa 18-20, matureranno nel giro di qualche giorno.

Sacchetto di carta

Utilizzando dei semplici sacchetti di carta, come quelli usati per confezionare il pane, è possibile far maturare le sorbe.

Infatti è sufficiente mettere le sorbe, da sole o con l’aggiunta di banane, nel sacchetto di carta pulito e asciutto.

Lì devono rimanere un giorno, poi vanno controllate e, se non mature, lasciate ulteriormente a maturare nel sacchetto.

Sacchetto di plastica

Ponendo le sorbe all’interno di un sacchetto di plastica, senza aggiunta di altri frutti, le stesse matureranno più rapidamente.

In questo caso va però prestata particolare attenzione a non esagerare con il tempo di permanenza della frutta qui, potrebbe deteriorarsi sino a marcire.

Casco di banane

Le banane sono un frutto che aiuta gli altri a maturare. Mettendo le sorbe su un casco di banane, queste forzeranno la maturazione del frutto.

Tovagliolo di lino o cotone

Mettendo le sorbe, ben distanziate, sopra un tovagliolo di lino o cotone disteso sul tavolo e coprendole con un secondo tovagliolo (sempre di lino o cotone), avendo cura di chiudere ogni lato, la maturazione avverrà più velocemente.

Cassetta di vimini

Le sorbe possono essere anche poste all’interno di cassette di vimini, intervallandole con delle mele o delle pere. Coperte poi con un panno in lino, cotone o con un cartone, in un luogo asciutto.

Leggi anche: Come far maturare le mele cotogneCome far maturare le noci – Come far maturare le prugneCome far maturare le pesche – Come far maturare le banane

VOTA:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*